lunedì 2 luglio 2012

Anelli di totano al forno


Da quando siamo tornati dal mare non sono stata una sera a casa... Sabato c'era anche mio fratello da sfamare allora ho chiamato il mio moroso e ho chiesto se gli andava di mangiare i calamari fritti al forno... Sì, avete letto bene :-) ... A me non piace il pesce, tranne, appunto, i calamari fritti (che sanno di fritto e limone) e i gamberetti in salsa rosa (quelli piccoli che sanno di salsa rosa). Sabato però non volevo fare il fritto, allora ho pensato di farli al forno (era una prova).. Vado in pescheria e trovo gli anelli di totano che, mi dicono, essere la stessa cosa del calamaro ma più tenero... va beh, prendiamone 1 kg (non so se erano in offerta ma li ho pagati pochissimo.. €. 9,80).


Quindi per 3 persone (piatto unico) le dosi sono:
1 kg di anelli di totano
vino bianco q.b. (ne ho usato circa 35/40 cl)
pangrattato q.b.
olio evo q.b.
limone e sale q.b.

Accendiamo il forno a 180°/200°
Prendiamo 2 bacinelline, in una mettiamo il vino bianco e nell'altra il pangrattato

Prendiamo i nostri anelli di totano


 e li tuffiamo prima nel vino bianco e poi li passiamo bene nel pangrattato.
Adagiamo su una teglia coperta con carta forno..


Un filo d'olio e in forno per 20 minuti (io dopo 10 li ho girati) ...

Togliamo dal forno e mettiamo in una bacinella con della carta assorbente (che permette di assorbire l'olio che avete usato) ... metteteli in tavola nella bacinella accompagnati con qualche fetta di limone così che i commensali possano togliere quelli che preferiscono ...



e gustarsi un buon piatto di pesce leggerissimo!

Buon appetito!!! ^_^

p.s.: io non ho salato nulla e, personalmente, ho condito solo con il limone, mio fratello, invece, li ha anche salati, vedete voi in base al gusto che preferite.

14 commenti:

  1. ziaClà ti è venuto buonissimo, sembra fritto, io farei come tuo fratello cioè metterei tanto sale. Mamma che acquolina mi hai fatto venire!

    RispondiElimina
  2. a casa mia è il prodotto amrittimo che entra più volentieri, ma con questa cottura Claudia mi conquisti proprio, devo provare a fare degli anelli così leggeri!!

    RispondiElimina
  3. Ciao cara! Io amo i calamari e i totani e li faccio al forno anche io, per evitare che restino sullo stomaco, soprattutto la sera!
    Il prezzo è giusto, costano così, a differenza dei gamberi che costano il triplo!!!!
    E quando li sforni, il profumo ti fa veire voglia di mare!!!
    Un bacione!

    RispondiElimina
  4. questi li provo anche io sicuro :)

    RispondiElimina
  5. Ciaoo il prezzo è ottimo!grande ideaaa li proverò anch'io che a differenza tua adoro tutte le ricette con il pesce!!ciaooo

    RispondiElimina
  6. otttimmmmaaa idea.farò presto!!!

    RispondiElimina
  7. @Mariangela... grazie, alcuni avevano assorbito + olio, però buoni ^_^

    @Stefy... prova prova, la cosa bella è che li mangi senza sentirti in colpa (a differenza di quelli fritti ;-p)

    @Morena... sarà che non sono abituata ad acquistare pesce ma il prezzo mi ha stupito in positivo ^_^

    @Ele... fammi sapere :-)

    @Tina... prezzo otimo e cena ottima ^_^

    @Miss... prova e fammi sapere se sono piaciuti :-))

    RispondiElimina
  8. bravissima!!! non c'è differenza con quelli fritti!!! Non appena si abbassano le temperature accendo il forno anch'io e questi li faccio sicuro!!! un bacio!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In effetti, l'unico inconveniente è il forno ;-)

      Elimina
  9. Io li ho fatti.
    Ma devo aver sbagliato qualcosa.
    Non somigliavano nemmeno lontanamente a quelli della foto...
    Uff...
    A quanto hai messo il forno?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tra il 180° e 200° nel mio che è un forno statico ... io li ho fatti anche sabato come antipasto e sono usciti sempre ottimi + strinacchiati forse ma sono spariti subito...

      Elimina
  10. Scusate ho pagato un kg di anelli di totano 2,99 all'MD discount, dite che erano finti?

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...