giovedì 15 marzo 2012

Miele di tarassaco

Purtroppo non ho le foto dei passaggi perchè l'ho fatto ancora l'anno scorso e ne ho ancora un vasettino.
Vi lascio lo stesso la ricettina perchè ho visto che iniziano a crescere le prime cicorie, quindi a breve si potranno raccogliere i fiori e preparare questo miele.

Il tarassaco è il fiore della cicoria selvatica, noi qui sfruttiamo l'intera pianta, la cicoria buonissima cotta come verdura... lasciando la pianta a terra vedremo poi crescere il suo fiore giallo, il tarassaco o dente di leone o piscia nel letto che dir si voglia :-)

(l'immagine è presa dal web a questo indirizzo)


Ma veniamo alla ricettina, l'avevo prelevata dal web ma purtroppo non ricordo dove.

Fatevi una passeggiatina per i prati e raccogliete circa 500 gr di tarassaco.
poi vi serviranno:
4 limoni
2 kg di zucchero
2 lt di acqua

Le dosi possono sembrare esagerate ma calcolate che il tarassaco è parecchio amarognolo, in caso provate con dosi minori e vedete se vi piace :-)

Laviamo sotto l'acqua corrente i fiori, badate bene a tagliare il gambo più corto possibile, deve esserci SOLO il fiore. Altro consiglio che vi posso dare è quello di raccoglierli il più lontano possibile dalla strada, avrete così un prodotto veramente genuino.
Una volta lavati i fiori, mettiamoli in una padella abbastanza capiente con i limoni tagliati e l'acqua.
Facciamo bollire per una decina di minuti poi muniamoci di un'altra pentola e separiamo il liquido dai fiori, colando il tutto nella nuova pentola. Se riuscite, senza scottarvi, a premere bene i fiori avrete molto più liquido.

Una volta ottenuto il nostro liquido colorato aggiungiamo lo zucchero, riaccendiamo il fuoco e facciamo cuocere come per una marmellata, circa un'ora, un'ora e mezza. Facciamo sempre la prova piattino per vedere la consistenza del prodotto.

Travasiamo in vasetti ben sterilizzati, chiudiamo e lasciamo raffreddare capovolti.


A me il miele non piace proprio ma questo lo uso molto volentieri, sopratutto l'inverno con una buona tazza di latte caldo. Non ho mai avuto tosse o malanni.

Qui potete vedere quante e quali proprietà ha il tarassaco e visto che è una pianta che ci cresce spontanea sotto casa non vedo perchè lasciarcela scappare :-)

Con questa ricetta partecipo al contest:

"Andiamo per prebuggiun?"


"Cuoco Personale"

14 commenti:

  1. Fantastico i post e complimenti per aver preparato questo ottimo miele, però non è una ricetta con il miele, verrà valutata la ricetta e la fotografia del piatto.
    IN questo caso non c'è una ricetta che usa il miele, quindi non posso accettarla, aspetto però la ricettina dove lo userai questo fantastico miele.
    Ti ringrazio mille, se vuoi posso unirla come fuori concorso per avere il link al tuo blog ^_^
    Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sospettavo non andasse bene :-)
      Se non è un problema lasciala pure fuori concorso. Grazie ^_^

      Elimina
    2. Certo che te la metto fuori concorso, così se c'è possibilità la gente verrà a vedere il tuo speldido miele ^_^
      complimenti ancora

      Elimina
  2. Non sapevo si potesse fare il "miele" dal tarassaco! Interessante...

    RispondiElimina
  3. questa ricetta è davvero super interessante!!!!!!!!!!!!!! grazie per averla postata
    la devo provare

    RispondiElimina
  4. è una ricetta fantastica che segno perchè a me il tarassaco piace molto, e proverò a farla sia più dolce che più amarognola. Grazie mille

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Contenta che piaccia... poi si conserva anche molto a lungo ^_^

      Elimina
  5. Toh, il tarassaco son i denti di leone?
    Va che sono ignorante è

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non si finisce mai di imparare ehehe

      Elimina
  6. Cara Claudia, grazie per la ricetta, davvero originale :) mi domando che sapore abbia...mi sa proprio che lo devo fare per soddisfare la mia curiosità!
    buona domenica
    Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' da provare ma ti assicuro che è molto buono :-))

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...